DIEGO BANCHERO OFFICIAL WEB PAGE
   
 
  Il Segno del Comando


 

Il Segno del Comando

Bio:

www.ilsegnodelcomando.net
Il Segno del Comando started in Genoa, Italy, in 1995 as a studio project. It released the first same titled LP one year later, on Black Widow Records. The main core of the band is to make an opera that recovers past aesthetic and sound atmospheres. The record gravitated around the well known novel written by Giuseppe D'Agata, who inspired both the band and the same named TV Series produced by Italian Radio and Television channel RAI in the seventies.
Musically speaking, the band use a jazz-rock-prog-dark-soundtrack approach that, despite its strongly distinctive nature is inspired by past artists such as Goblin, Jacula, Il Balletto di Bronzo amongst them.
After featuring in several compilations, ISDC releases a full length "Der Golem" (BWR - 2001). Unlike their previous release, this album will feature sounds of Middle European origin as well as finely experimental atmospheres.
Lyric wise, the main concept is inspired by the esoteric novel "Der Golem" of Gustav Meyrink.
The project remained inactive until 2010 when Diego Banchero and Black Widow rejoin forces with a new line up change: Diego took full charge after Mercy left to follow different company and directions. ISDC took part of a tribute album dedicated to the band Pierrot Lunaire released by MP Records and went back to studio to write the new album afterwards.
The new album "Il Volto Verde" (The green face" is inspired by the same titled novel by Gustav Meyrink once again.
Il Segno del Comando had their first video released "Chidher il Verde" and is now ready to start performing gigs, beginning in 2015.
In May 2017 Il Segno del Comando releases another limited edition album:  "...AL PASSATO, AL PRESENTE, AL FUTURO..." LIVE IN STUDIO. A self production CD (100 copies). 
In November 2018 the band published the album Lo Zero Incantatore with Black Widow Records. 

Il Segno del Comando nasce a Genova nel 1995 come progetto da studio e realizza, nell’anno successivo, il primo LP omonimo che viene pubblicato da Black Widow Records. L’intenzione dei creatori del gruppo è quella di compiere un’opera di recupero delle sonorità e dei canoni estetici  passati. Il disco, infatti, ruota attorno al famoso romanzo di Giuseppe D’Agata, dal quale lo stesso gruppo prende il nome e dal quale è tratto lo sceneggiato che ha fatto da apripista alla lunga serie di produzioni, a puntate, dedicate al mistero e prodotte della RAI (Radiotelevisione Italiana) negli anni settanta.
Musicalmente la band utilizza un approccio in stile jazz-rock-prog-dark-soundtrack che, per quanto molto personale, trae ispirazione dai grandi gruppi del passato (Goblin, Jacula, Il Balletto di Bronzo… solo per citarne alcuni). 
Dopo la partecipazione ad alcune raccolte, viene realizzato il secondo full lenght “Der Golem” (BWR - 2001). Questo lavoro, a differenza del suo predecessore, è caratterizzato per lo più dal recupero di sonorità e stilemi di costruzione melodica tipici della tradizione Mitteleuropea che vengono riutilizzati e coniugati ad un approccio squisitamente sperimentale.
A livello lirico, il concept in questione, rivisita il romanzo esoterico “Der Golem” di Gustav Meyrink.
Essendo un progetto da studio che arruola da sempre musicisti coinvolti stabilmente in altri progetti, Il Segno del Comando, resta inattivo fino al 2010 (malgrado non manchino idee e materiale per concretizzare nuovi lavori) anno in cui, per volontà della BWR e di Diego Banchero, riprende la via dello studio con un ulteriore e importante cambiamento di line up (lo stesso Banchero si trova a gestirne da solo la leadership dopo la rinuncia di Mercy ormai deciso a continuare su altre strade artistiche). Il gruppo partecipa nello stesso anno ad un tribute album dedicato alla band Pierrot Lunaire e pubblicato dalla vicentina MP Records iniziando, subito dopo, i lavori di un nuovo LP.
Il concept dell’album trae ispirazione del romanzo “Il Volto Verde” di Gustav Meyrink opera che, come è noto, rappresenta uno dei punti cardine del testamento esoterico dello scrittore stesso. 
Il Segno del Comando ha realizzato il primo video "Chidher il Verde" ed e' in procinto di iniziare una serie di date esclusive a partire dal 2015.
Nel mese di Maggio 2017 Il Segno del Comando pubblica un altro album in edizione limitata: "...AL PASSATO, AL PRESENTE, AL FUTURO..." LIVE IN STUDIO. CD autoprodotto (100 copie). 
Il 2 novembre 2018 la band pubblica il nuovo album Lo Zero Incantatore.


 

Line ups and discography:

1996 “IL SEGNO DEL COMANDO” - BWR 017
Line up :
Diego Banchero (bass), Mercy (vocals), Gabriele Grixoni (guitars), Matteo Ricci (guitars), Agostino Tavella (Keyboards), Carlo Opisso (drums).

1998 “...E TU VIVRAI NEL TERRORE” (raccolta) - BWR 025
Line up:
Diego Banchero (bass), Gabriele Grixoni (electric guitar), Carlo Opisso (drums), Tullio Salvatore (keyboards) 

1999 “CHILDREN OF BLACK WIDOW” (sampler promozionale) - BWR 1001
Diego Banchero (bass), Gabriele Grixoni (electric guitars), Francesco La Rosa (drums), Stefano Agnini (moog)

2002 “DER GOLEM” - BWR 057
Line up :
Diego Banchero (bass), Mercy (vocals), Gabriele Grixoni (guitars, piano), Franz Ekurn (keyboards, piano, strings), Francesco La Rosa (drums), Livio Carusio (guitars).

2011 "PIERROT LUNAIRE TRE" (raccolta) - MP Records
Line up:
Diego Banchero (bass, keyboards), Roberto Lucanato (guitars).

2013 "IL VOLTO VERDE" - Diego Banchero (bass, programming, keyboards), Maethelyiah (vocals), Fernando Cherchi (drums), Roberto Lucanato (guitars), Davide Bruzzi (guitars), Paul Nash (guitars), Giorgio Cesare Neri (Guitars), Sophya Baccini (vocals), David Krieg (vocals), Martin Grice (sax, flute), Gianni Leone (keyboards, Claudio Simonetti (keyboards), Vinz Aquarian (keyboards), Maurizio Pustianaz (keyboards), Freddy Delirio (keyboards), Alessio Panni (drums)

2017 - "...AL PASSATO, AL PRESENTE, AL FUTURO..." LIVE IN STUDIO - AUTOPRODUZIONE (100 copies limited edition only available at live events).
Line up:
Diego Banchero (bass), Riccardo Morello (vocals), Davide Bruzzi (giutars, keyboards), Roberto Lucanato (guitars), Fernando Cherchi (Drums)

2017 - "A Tribute to a Madman" Bowie and Bolan tribute
Line up:
Diego Banchero (bass), Riccardo Morello (vocals, keyboards), Roberto Lucanato (guitars), Davide Bruzzi (guitars, keyboards), Fernando Cherchi (drums)

2018 - "Lo Zero Incantatore" 
Line up:
Diego Banchero (bass), Riccardo Morello (vocals), Davide Bruzzi (guitars, keyboards), Roberto Lucanato (guitars), Beppi Menozzi (keyboards), Fernando Cherchi (drums), Maethelyiah (vocals), Paul Nash (gutars), Luca Scherani (keyboards)

2018 - "Terror Tales" A Tribute to Death SS
Line up:
Diego Banchero (bass), Riccardo Morello (vocals), Davide Bruzzi (guitars, keyboards), Roberto Lucanato (guitars), Fernando Cherchi (drums)


Contacts:


E mail

Facebook


NEW RELISES:
 
LO ZERO INCANTATORE - Il Segno del Comando - out on 2nd november 2018
Pubblicitá
 
 
Oggi ci sono stati già 2 visitatori (7 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=